Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Storia dell’Azienda

Fausto Miccio

La storia vitivinicola della famiglia Miccio parte dagli anni ’40,nelle Marche terra di origine della famiglia con “nonno Umberto“. La grande crisi agricola porta nel 1956 a lasciare Carassai (Ascoli Piceno) per Bolgheri (Livorno) come coloni al servizio della “fattoria Belvedere” del marchese Antinori.

Qui si affinano le tecniche già molto valide di potatura, innesto e di raccolta, inserendo in azienda i figli Riccardo e Giancarlo, il tutto dura fino al 1966.

A gennaio 1967 il grande passo, 80 cambiali e l’acquisto di un podere di 6,5 ettari a Collemezzano nel Comune di Cecina. Nel 1968 la messa a dimora di circa 2 ettari di vigneto, che rimane circa 1 ettaro dopo il passaggio della variante Aurelia. Sarà estirpato nel 2008.

La prematura scomparsa di zio Giancarlo accelera il nuovo progetto vitivinicolo creato dalla terza generazione, i figli di Riccardo: Fausto, Anna e Catia.